Visualizzazioni totali

Amici

domenica 22 aprile 2012

Cerotti, culo e Run&Motion


E' andata. Questa mattina si è svolta la gara di Genova. Non torno a ripetere ciò di cui ho già parlato nel mio lungo post di qualche giorno addietro. Entro subito nel merito.
Run&Motion schierava un gruppo di leoni, una squadra di fiere assetate di sangue podistico, di asfalto bruciante e di cuori palpitanti. La nostra t-shirt recita "I Believe". E noi, come da copione, abbiamo creduto; in noi stessi, nella nostra amicizia, in ciò che potevamo fare, nella corsa.
Ne è nata una giornata di divertimento, di gioia, di fatica, di emozioni e di soddisfazioni. Abbiamo corso in sette, io, Matteo, Gianni e Manuela nella CorriGenova di 11,5 km, mentre Simone, Massimo e Carlo nella MezzaDi Genova (21,097 km). Tutti gli altri erano con noi, nel nostro spirito guerriero, nel nostro cuoremartellante (scritto tutto attaccato perchè rende meglio l'idea) , nelle nostre gambe e nei nostri  possenti passi... a scuotere il terreno. Abbiamo dato veramente tutto; contando che per 3 di noi era la prima competizione in assoluto, il risultato di squadra è stato superlativo. Io, nonostante tutti i miei acciacchi ho corso piuttosto bene, conquistando, alla fine un 5° posto che, in parte, mi fa dimenticare i doloretti che lentamente stanno tornando a bussare (anzi, che come fedeli scudieri mi hanno più o meno accompagnato per tutto il tempo della gara).
Avevo promesso battaglia, e battaglia è stata; la soddisfazione di veder arrivare i miei compagni, tutti con la nostra sgargiante divisa è stata un'emozione grandissima, le foto fatte insieme, il viaggio fatto insieme, con gli accompagnatori e sostenitori Davide, Klizia, Giorgia, Marina, Paride e Lucia, le risate, gli abbracci, gli sguardi carichi di tensione prima, e di stanchezza e felicità dopo. Queste cose non hanno prezzo. queste cose sono Run&Motion.
Il pre-gara, e qui parlo esclusivamente a titolo personale, è stato speciale. Sono abituato a gareggiare da solo. Quindi tutti i miei rituali precompetitivi li ho sempre fatti in solitudine. Questa volta, mi sono dovuto arrangiare... quindi musica, cuffie, volume alto e ricerca di concentrazione e isolamento. Mi scuso con i miei compagni perchè a parte i soliti consigli non mi sono potuto spingere oltre, ma questi momenti per me sono molto importanti. Qualcuno avrà sorriso vedendomi parlare da solo, ma non ero propriamente solo, condividevo con il mio corpo i miei pensieri, gli spiegavo come comportarsi e che non era il caso di farmi sentire troppo male durante la corsa. Ha funzionato. Come sempre. 
Evidentemente, quanto prima, dovrò mettere a disposizione della squadra queste tecniche di rilassamento e concentrazione (adesso che grazie a Giorgia sto entrando nel magnifico mondo del mental training...!), in modo da non sembrare l'unico matto che parla a vuoto!!!!
 Federico Saccani

7 commenti:

  1. e attacchiamo sto adesivo!!!

    RispondiElimina
  2. ;-)... attaccato di brutto!!!!

    RispondiElimina
  3. E stata una bellissima esperienza e ringrazio tutti i miei compagni di avventura per il sostegno. Sono contento per gli ottimi risulati della squadra e se non mi hanno sorpreso piu' di tanto le prestazioni di Fede, Simone, Massimo e Matteo che mi aspettavo, mi ha impressionato Manuela con il suo 9° posto nella categoria donne !! Complimenti ancora a tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie gianni!sono manuela..oggi abbiamo gareggiato ad Alassio e nonostante la pioggia siamo andati tutti alla grande!!vi voglio bene perchè insieme a voi sono felice

      Elimina
  4. Grandissimo Gianni, io sono contentissimo della bella giornata passata con voi, abbiamo corso gare differenti ma eravamo un gruppo unito e si sentiva! belle emozioni!!!

    RispondiElimina