Visualizzazioni totali

Amici

sabato 10 agosto 2013

Carbuta








Le Borgate di Carbuta è una gara da duri. C’è poco altro da aggiungere. Splendida nella sua rurale semplicità, aggressiva nel percorso, molto muscolare e vario, accogliente e solare nell’atmosfera, senza troppe menate professionistiche, accompagnata da una sagra dove si mangia bene, in un bellissimo posto. Ieri c’erano a correre campioni veri. Campioni Veri, con la maiuscola, perché se lo meritano.

Poi forse io sono uno che si emoziona per poco, però correre insieme e alla pari di Pablo e Alberto, mi ha regalato una serata strepitosa.

Mi spiace solo che, forse per l’orario, forse per la poca pubblicità, forse perché si fa più fatica che a correre sul lungomare, questa eccellente manifestazione viene un po’ “snobbata”… pazienza, ma d'altronde gli assenti hanno sempre torto.

Quindi c’è poco altro da aggiungere, sono arrivato terzo, mescolato agli atleti veri e questo è già il premio più significativo, abbiamo condotto, in quattro, una gara “a parte” con un ritmo importante fin da subito, che ha fatto il vuoto, poi le difficoltà del percorso hanno delineato la classifica tra di noi. Bellissimo è stato, mentre mi cambiavo nascosto tra le macchine, ascoltare le parole di uno spettatore, forse il parente di qualcuno che correva, non lo so, che ha detto con voce colma di rispetto “I primi quattro erano dei fenomeni…”. Ho sorriso beandomi per qualche istante del mio momento di gloria…

Alla prossima.

Federico Saccani

2 commenti:

  1. sei arrivato terzo, ti sei divertito e poi, immagino, ti sei dedicato alla sagra. complimenti

    RispondiElimina